Arezzo Benessere Festival 5° Edizione 23 | 25 Luglio 2021

CONCERTO MEDITATIVO

Campane di Cristallo – Urban Music Meditation

L’Universo è vibrazione e quindi suono.

RILASSAMENTO E MASSAGGIO VIBRAZIONALE CON CAMPANE DI CRISTALLO E VOCE

Le campane di cristallo hanno la proprietà di emettere toni puri e produrre campi vibrazionali armonici che influenzano per risonanza le onde cerebrali (in particolari alfa), inducendo stati di rilassamento profondo e meditazione.

Il nostro organismo ha una naturale affinità con il silicio, di cui questi strumenti sono composti al 99,9%, presente anche nelle nostre cellule dove preserva l’energia elettromagnetica.

La voce umana ,che straordinariamente esprime l’essenza di ogni persona, se orientata consapevolmente, emette un suono integrato con il sè e se allineato sull’organismo del ricevente, presenta caratteristiche simili al cristallo delle
campane , caratterizzata quindi da picchi di frequenze pure.

L’esposizione ai suoni cristallini delle campane e della voce opportunamente integrati, ha la straordinaria capacità di riequilibrio energetico sull’organismo complice anche l’altissima presenza di liquidi all’interno del corpo che facilitano l’entrata in risonanza con il suono.

Le numerose ricerche di questi ultimi anni dalla biofisica e epigenetica alle neuroscienze e psicosomatica, spiegano come il suono, o meglio la vibrazione sonora, sia parte integrante di ogni essere vivente e come l’esposizione a particolari frequenze possa avere potenzialità benefiche sia sul piano fisico che mentale.

Certamente possiamo dire che dopo una seduta di ascolto di questi suoni si apprezza una sensazione di profondo rilassamento e benessere, una migliore percezione del proprio corpo e una disposizione d’animo favorevole a un atteggiamento positivo.

http://www.arezzobenesserefestival.it/wp-content/uploads/2017/08/DSC_1402.jpg

URBAN MUSIC MEDITATION

In questo tempo confuso e incerto, le nostre paure, i pensieri faticosi e i bisogni si accavallano nel frenetico fare quotidiano. A volte ci sentiamo col fiato corto, bloccati in questo agire, senza riferimenti significativi dove riporre le nostre speranze ο più semplicemente liberarci da una difficoltà e sentirci  più vitali e tranquilli.

Prendiamoci una piccola parte di tempo, un’abitudine sana per Fare Spazio- Alleggerire- Riequilibrare.

Urban Music-Meditation vuole essere un nostro piccolo contributo per avvicinare le persone alla pratica della meditazione e del rilassamento, un momento tutto per noi, sospeso dal fare e pensare ripetitivo, dove imparare a respirare consapevolmente, e ricontattare il nostro sé interiore, ascoltare cosa ha da dirci permettendoci di visualizzare i nostri reali desideri, o formulare nuove motivazioni.

Rigenerarsi in un nuovo presente grazie alla rinnovata presenza consapevole di suoni, pensieri ed emozioni.

Urban Music-Meditation per chi avverte l’urgenza di un cambiamento del proprio passo o per chi è curioso di fare un’esperienza nuova.

Meditazione guidata per rilassare corpo e mente grazie al suono e alla vibrazione di strumenti che promuovono il benessere psicofisico quali le campane di cristallo, la tampura e la voce .

Urban Music-Meditation è una proposta a cura di Paola Slanisca e Roberta Moretti
Con il sostegno dell’associazione Mandala
Primo incontro di presentazione venerdì ore 18.30-19.30

http://www.arezzobenesserefestival.it/wp-content/uploads/2017/08/DSC_1093-2.jpg

Paola Slanisca

http://www.arezzobenesserefestival.it/wp-content/uploads/2017/08/DSC_1452.jpg

Paola Slanisca come ortottista, si occupa di diagnosi e riabilitazione dei deficit del sistema sensorio-motorio visivo, da sempre curiosa nello sperimentare ed ampliare gli orizzonti della conoscenza, si avvicina alla medicina energetico-vibrazionale studiando e praticando Reiki , Pranoterapia e Nadayoga.  Ha alle spalle un intenso percorso come cantante e concertista di musica antica, barocca  e contemporanea  studiando con diversi cantanti e gruppi di fama internazionale.

La sua esperienza con la musica cantata estesa anche all’insegnamento di tecniche di espressione vocale, subisce un arresto in seguito ad un trauma che le lascia come esito la paralisi di una corda vocale.

Dopo un periodo di smarrimento  ed impossibilità a cantare, ha uno speciale incontro con Awahoshi Kavan una musicista e guaritrice cheyenne che gira il mondo con le sue campane di cristallo.

Ne rimane affascinata e con lei apprende la tecnica per suonare questi potenti strumenti che le permettono di rivisitare in modo nuovo la sua voce e le sue potenzialità.

La musica torna a lei da un piano più sottile, aprendola a una nuova visione arricchita in consapevolezza e gratitudine che sente di dover condividere in un abbraccio universale aperto a tutti.